Nuova tragedia dell’immigrazione, due bambini morti ustionati su un barchino

1' di lettura 21/10/2022 - PALERMO - Non è ancora chiaro cosa si accaduto ma la triste certezza è quella di due piccoli corpi ustionati che viaggiavano su un barchino di migranti verso l'Europa.

A scoprire l'ennesima tragedia del mare è stata la guardia costiera, giunta in soccorso dell'imbarcazione dopo una segnalazione arrivata da un motopesca tunisino che navigava al limite tra la zona Sar maltese e quella italiana. A bordo 38 persone: i bimbi morti avevano uno e due anni.

GRAVE UNA GIOVANE DONNA

I migranti sono stati soccorsi e trasportati a Lampedusa: tra loro anche una giovane donna, che è stata intubata e trasportata poi in elisoccorso a Palermo: è grave. Ferite altre quattro persone, in maniera non grave. Sulla vicenda la Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo, acquisendo gli elementi raccolti dalla capitaneria di porto e dalla squadra mobile.

UN'ALTRA DONNA DISPERSA

L'ipotesi è quella di un incendio a bordo, provocato da una fiammata che potrebbe avere investito alcune taniche, ma ogni ipotesi al momento resta in piedi. Un aereo e un elicottero della guardia costiera cercano anche una donna, che secondo il racconto dei superstiti sarebbe dispersa.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 23-10-2022 alle 23:11 sul giornale del 22 ottobre 2022 - 4 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dxUX