Più mezzi e training per la Protezione civile di Malta

1' di lettura 29/04/2022 - VALLETTA - Investimento da 1 milione e 700 mila euro per la protezione civile di Malta. I progetto è nato dalla collaborazione con la Prociv siciliana, con le università di Malta, Palermo e Catania, e si cocnretizza grazie ad un co-finanziamento europeo; e ha consentito una speciale formazione per il personale di protezione civile, per prepararsi ad una emergenza per tsunami.

Al contempo sono stati acquisiti ed inaugurati quattro nuovi mezzi di soccorso (foto DOI/Jeremy Wonnacott) con caratteristiche diverse. Sono dotati di impianti per consentire agli operatori della Protezione civile maltese di assistere le persone in pericolo sui pendii e quelle intrappolate nei veicoli. Il progetto si completa, a livello di mezzi, con altri tre suv, un gommone, due grandi furgoni in grado di trasportare almeno ventiquattro persone e tre rimorchi trainabili dotati di attrezzi per fornire pronta assistenza.






Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2022 alle 16:47 sul giornale del 30 aprile 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Sara Giudici, malta, protezione civile malta, tsunami

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c4Ta





logoEV
qrcode