SEI IN > VIVERE MALTA > ATTUALITA'
articolo

Malta è il primo Paese europeo a legalizzare l'uso della cannabis a scopo ricreativo

1' di lettura
235

Malta è il primo Paese europeo che ha legalizzato l'uso della cannabis a scopo ricreativo: il disco verde è arrivato nei giorni scorsi dal parlamento, ed ora manca solo la firma del presidente della Repubblica, George William Vella, passaggio sostanzialmente solo formale, perché la norma diventi legge a tutti gli effetti.

Passa dunque la linea del premier laburista Robert Abela: in sostanza, chiunque abbia almeno 18 anni potrà detenere fino a 7 grammi di cannabis e relativi derivati (come hascisc e marijuana), coltivare in proprio sino a 4 piantine, tenere a casa sino a 50 grammi di infiorescenze essicate. Mentre chi venga trovato con una quantità di cannabis fra i 7 ed i 28 grammio non sarà denunciato ma pagherà una modesta sanzione pecuniaria, fra 50 e 100 euro.
Sarà possibile comprare legalmente i derivati della cannabis, in specifici locali che dovranno essere gestiti da associazione onlus, e che non potranno avere sede a meno di 250 metri da luoghi "sensibili" come scuole o centri giovanili.
Per i Governo di Malta la legalizzazione dell'uso della cannabis andrà a cancellare il mercato nero e con esso la criminalità che vi gravita attorno.


Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2021 alle 20:34 sul giornale del 18 dicembre 2021 - 235 letture